Satellite e Mare

Pagina dedicata alle comunicazioni Satellitari nel segmento del Mobile Marittimo

Diversi Radioamatori che si divertono nella porzione dedicata al Sat si sono spesso domandati come funziona un antenna satellitare a bordo di un Natante e a quale complessità viene affidato il compito di tenerla li ferma verso il satellite, altri si saranno chiesti a quale costellazione si collega, Geo, Meo, Leo ? altri ancora….lo utilizzano per telefonare oppure ci fanno traffico dati IP e la TV?

Vediamo se è possibile fugare ogni dubbio con quello che andrò a scrivere e magari con l’aiuto di qualche foto Grazie a :

Cobham Business Unit for radio e satellite communication www.cobham.com

Thrane & Thrane A/S, Lundtoftegaardsvej 93 D, DK-2800, Kgs. Lyngby, Denmark

SAILOR is a registered trademark of Thrane & Thrane A/S in the European Union and the United
States.

All’Inizio degli anni 80 e in particolare verso la seconda metà diversi Radiotelegrafisti di Bordo hanno conosciuto i primi terminali Satellitari del sistema INMARSAT, in particolare il modello Saturn S e altri si ricorderanno della nota casa Danese SAILOR la quale produceva e produce ancora tanta tecnologia di supporto alla Navigazione Marittima.

Già negli anni 80 si utilizzavano i satelliti Geostazionari (GEO), erano 3 distanti tra loro di 120° tanto da coprire i 360° che servono per diffondere la copertura su tutto il globo tranne i poli per limiti fisici;  Cosi facendo si poteva assicurare la copertura sul 90% delle rotte marittime.

Oggi grazie alla tecnologia sempre più performante, all’immissione sul mercato di componentistica sempre più ridotta nelle dimensioni e nei costi, le aziende del settore sviluppano dei sistemi che hanno visto interessare anche quella porzione di marineria non commerciale destinata allo svago come il Diporto.

SAILOR 600 Ku

Bad Behavior has blocked 85 access attempts in the last 7 days.