IL Codice Q

I primi Radioamatori nascono  un pò di qua e di là del globo ma in particolare l’Europa e gli Stati Uniti D’America ne vedono fiorire velocemente un gran numero tanto che il Ministero Britannico nel lontano 15 Agosto 1904  si trova costretto a legiferare concedendo un autorizzazione per “Marconisti dilettanti”.

Nel frattempo il traffico Radiotelegrafico a bordo delle navi aumenta e aumentano il numero delle Stazioni terrene al punto che si rende necessario adottare procedure, segnali, orari da utilizzare per l’espletamento del servizio. ciò nonostante regna ancora un pò di anarchia e solo dopo l’affondamento del Titanic ( il 15 aprile 1912), si abbandona il vecchio segnale di soccorso CQD ( general call distress), e viene adottato il Famoso SOS. entrambi i segnali vengono rappresentati con una riga sopra per far capire agli addetti ai lavori che il segnale è unico e trasmesso senza spazi. A seguito di tale disastro venne istituita una commissione internazionale con lo scopo di studiare e mettere in pratica tutti gli accorgimenti necessari per la tutela della vita umana in mare.

Dopo circa due anni, esattamente il 20 gennaio 1914, venne approvata a Londra la prima versione  della convenzione S.O.L.A.S (safety of life at sea), da li si comincia ad armonizzare tutta una serie di misure atte a migliorare e garantire la vita umana in mare in particolare per gli operatori della Marina Mercantile.

Inevitabilmente il servizio radio di bordo ne viene coinvolto in gran parte essendo l’unico strumento che consente alla nave di mantenere il contatto con la Terra. Tra tutte le procedure Radio che i Radiotelegrafisti di Bordo devono adottare viene imposto un certo linguaggio composto da abbreviazioni e pronunce, segnali telegrafici e luminosi infine segnalamenti a bandiere.

Qui sotto ho riportato alcune pagine scannerizzate dal nostro libro di testo in uso fin dagli anni 70 presso le Scuole Statali e private dell’epoca intitolato “L’operatore di Radiocomunicazioni” di Bruno Viola, tra cui le principali abbreviazioni regolamentari e il codice Q nonché la corretta pronuncia fonetica dell’alfabeto conosciuto anche come Spelling Radio, NATO, ICAO

Balle Spaziali:

Spesso in frequenza sento dire che il codice Q dei Radioamatori è diverso oppure stravolge il vero significato del codice in un qualcosa di maccheronico, in realtà anche il nostro Ministero impone una piccola parte del Codice per l’esame della patente ma guarda caso le voci sono uguali con lo stesso significato,  vedi Cod. delle Comunicazioni allegato 26  Sub Allegato D
(art. 3, comma 1 dell’Allegato n. 26),                                                PROGRAMMA DI ESAME
PER IL CONSEGUIMENTO DELLA PATENTE DI RADIOAMATORE

B.- REGOLE E PROCEDURE D’ESERCIZIO NAZIONALI ED INTERNAZIONALI
1.- ALFABETO FONETICO
A = Alfa J = Juliet S = Sierra
B = Bravo K = Kilo T = Tango
C = Charlie L = Lima U = Uniform
D = Delta M = Mike V = Victor
E = Echo N= November W = Whiskey
F = Foxtrot O = Oscar X = X-Ray
G = Golf P = Papa Y = Yankee
H = Hotel Q = Quebec Z = Zulu
I = India R = Romeo
2.-. CODICE Q
Codice Domanda e Risposta
QRK Qual’è l’intelligibilità del mio
segnale?
L’intelligibilità dei vostri segnali è
QRM Siete disturbati? Sono disturbato
QRN Siete disturbati da rumori
atmosferici?
Sono disturbato da rumori atmosferici
QRO Debbo aumentare la potenza di
emissione?
Aumentate la potenza di emissione
QRP Debbo diminuire la potenza di
trasmissione?
Diminuite la potenza di trasmissione
QRS Debbo trasmettere più lentamente? Trasmettete più lentamente
QRT Debbo cessare la trasmissione? Cessate la trasmissione
QRZ Da chi sono chiamato? Siete chiamato da
QRV Siete pronto? Sono pronto
QSB La forza dei miei segnali è variabile? La forza dei vostri segnali varia
QSL Potete darmi accusa di ricezione? Do accusa di ricezione
QSO Potete comunicare direttamente con? Posso comunicare direttamente con
QSY Debbo cambiare frequenza di Trasmettete su un altra frequenza…trasmissione? kHz (o MHz)
QRX Quando mi richiamerete? Vi richiamerò alle ore….
QTH Quale è la vostra posizione in
latitudine e longitudine?
La mia posizione è …. di latitudine e….
di longitudine

3.- ABBREVIAZIONI OPERATIVE UTILIZZATE NEL SERVIZIO DI
RADIOAMATORE
AR Fine della trasmissione
BK Segnale utilizzato per interrompere una trasmissione in atto
(break)
CQ Chiamata a tutte le stazioni
CW Onda continua – Telegrafia
K Invito a trasmettere
MSG Messaggio
PSE Per favore
RST Intelligibilità, forza del segnale, tonalità
R Ricevuto
RX Ricevitore
SIG Segnale
TX Trasmettitore
UR Vostro

Come sopra riportato il codice Q è composto da tre lettere che iniziano sempre con la “Q” con una doppia funzione di domanda e risposta se le tre lettere del codice vengono o meno seguite dal punto interrogativo. nasce per uso Radiotelegrafico ma ne è consentito l’uso anche in fonia laddove vi sia difficoltà di collegamento radio disturbato oppure con stazioni straniere per rendere più veloci e meno ambigue le comunicazioni tra le due. Oltre alla Marina Mercantile il suo uso si diffonde anche tra le varie forze armate di tutte le Nazioni nonché nella Aeronautica Civile, i Radioamatori ne utilizzano una piccolissima parte poiché da come è chiaro leggendo le varie voci di quello completo secondo l’I.T.U si evince che sia fortemente orientato da un esigenza Navale, che pur non essendo l’unico codice utilizzato nelle comunicazioni è ancora di utilizzo frequente.

Abbreviazioni_0

Abbreviazioni_1

Abbreviazioni_2

Abbreviazioni_3

Abbreviazioni_4

 

il Codice Q in formato pdf documento ufficiale I.T.U.

R-REC-M.1172-0-199510-I!!PDF-E

Fonetico_1

Fonetico_2

Codice Q17

Codice Q16

Codice Q15

Codice Q14

Codice Q13

Codice Q12

Codice Q11

Codice Q10

Codice Q9

Codice Q8

Codice Q7

Codice Q6

Codice Q5

Codice Q4

Codice Q3

Codice Q2

Codice Q1

 

 

Bad Behavior has blocked 85 access attempts in the last 7 days.